The dry floods


“In 1179 many Eastern, Christian, Jewish and Arab astrologers predicted a great planetary conjunction in September 1186, which would result in the destruction of the earth by violent winds, waters and storms.
It was seven years of deep suffering, it is said, no one doubted the end of the world, but nothing happened! ”           

A similar planetary conjunction occurred more than 300 years later…”


Continua a leggere “The dry floods”

Le ambigue rovine di Nan Madol


In una zona remota dell’oceano Pacifico si trova uno straordinario sito archeologico quasi sconosciuto. Il suo nome è Nan Madol e partendo dall’Europa o dall’America occorrono decine di ore di volo per raggiungerlo. Si trova in Micronesia, su un isola chiamata Pohnpei (Ponapé), situata a oltre 1600 km a est di Guam. L’isola e’ distante centinaia di chilometri dalle terre più vicine, ed e’circondata da un’insidiosa barriera corallina che la separa dal resto del mondo. Se non si conoscono bene queste acque è difficile raggiungerla incolumi.

Continua a leggere “Le ambigue rovine di Nan Madol”

Il pianeta Borneo


Circa un anno fa mi sono recato nel Borneo Malese, un luogo unico nel suo genere in ambito naturalistico in cui l’ambiente naturale si presenta sotto vari e indefiniti aspetti, la sua bellezza sembra inesauribile come le sue risorse naturali. Inoltrarsi nella giungla è un’ esperienza unica e ineguagliabile in quanto si tratta di un territorio dove l’uomo è ancora in completa sintonia con la multiformità della natura, con il susseguirsi delle stagioni e degli anni.

Per la sua posizione geografica lontano da tutto e da tutti viene definito il “Mondo Perduto”

Continua a leggere “Il pianeta Borneo”

Rambo live again in Papua New Guinea


Papua New Guinea, is the second largest island in the world after Greenland, is the realm of complexity, whose extreme environmental variety is reflected in the fragmentation of peoples, languages, mores and customs as in no other country in the world. It is an ethnic kaleidoscope, a linguistic and cultural mosaic: just over seven million inhabitants between Papua New Guinea and Irian Jaya speak almost a thousand different languages, about a fifth of all those spoken on the planet. Here among prehistoric corners hidden by time and nature, something still survives from the original human being, the one who has to work daily to solve problems related to food and survival. Continua a leggere “Rambo live again in Papua New Guinea”

Le 150 miglia più dure al mondo


Questo territorio è tra i meno impenetrabili del pianeta ed estremamente pericoloso. E’ una fitta giungla dove non ci sono strade da percorrere; brulica di insetti, animali pericolosi e quasi tutti dovrebbero starci lontano solo per questi motivi. Se siete in cerca di avventura, dovete cercare altrove! Inoltre è frequentato da eserciti paramilitari, trafficanti di droga, migranti illegali, tribù indigene e tutti potrebbero essere avversi!.


Continua a leggere “Le 150 miglia più dure al mondo”

Jesus Malverde il Santo dei Narcos


Nel nord-ovest del Messico, tra le montagne della Sierra Madre e l’oceano Pacifico, c’è lo stato di Sinaloa che è conosciuto come la “culla del narcotraffico”. La sua capitale dello stato, Culiacán, è la capitale della droga di tutto il paese. Una media di un paio di decessi per droga sono segnalati ogni giorno, e la violenza della droga tra polizia e bande di narcotrafficanti rivali è comune in città.

Continua a leggere “Jesus Malverde il Santo dei Narcos”

The Goddess of Bliss and its plutonium


In the 60s the Himalaya was still considered the Shangri-La of exploration, a wild and legendary place free from celebrity that would have characterized it thanks to the mountaineering of the late twentieth century. The story I am about to tell concerns the 24th highest mountain in the world, the Nanda Devi (7,816m), which is located in India in the Great Himalaya in the northern sector of Uttar Pradesh in the domain of the Kumaum region, one of the areas with highest population density in the world. Continua a leggere “The Goddess of Bliss and its plutonium”

Siberia: terra di santi di guaritori e di sette segrete


Con i suoi undici milioni di chilometri quadrati la Siberia è uno dei territori più vasti e remoti del pianeta. Per generazioni i russi lo hanno utilizzato come luogo di raccolta per tutti i generi di esuli religiosi e prigionieri. La prima cosa che bisogna pensare a proposito della Siberia, è l’idea di uno spazio vasto e desolato in cui vive pochissima gente. I russi lo hanno sempre visto come uno spazio vuoto che si trovava lì per essere colmato, ma purtroppo non ci riuscirono mai in quanto era troppo vasto! Non c’erano strade adatte per viaggiare per il paese; e questo ha contribuito al senso di isolamento che la comunità russa provava in questo ambiente freddo e ostile.

Continua a leggere “Siberia: terra di santi di guaritori e di sette segrete”

Vermi bioluminescenti, coleotteri armati e formiche zombie


Da sempre sono affascinato dall’etologia; ma soprattutto sono attratto dai comportamenti estremi che gli esseri viventi sviluppano per sopravvivere. Stando agli studi effettuati dai ricercatori, i comportamenti strani degli animali possono essere determinati sia dalla loro genetica; che acquisiti in base all’habitat in cui vivono. Ad ogni modo, che siano comportamenti istintivi o acquisiti, è ben risaputo che alcuni animali hanno dei comportamenti davvero strani e insoliti. Qui di seguito riporto tre esempi di comportamenti di insetti che mi hanno molto colpito; di cui uno sono stato anche partecipe in Nuova Zelanda. Continua a leggere “Vermi bioluminescenti, coleotteri armati e formiche zombie”

The oldest Indian religion of non-violence


About a year ago i read a wonderful book called “Nine Lives”, which speaks of the living link between past and present in religious terms in Indian society. Hence was born my curiosity on Jainism which is considered one of the oldest religions in the world. Jainism arose from the same environments heterodox Indian classical, in the plain of the Ganges in the first century BC; and is slightly older than the Buddhism but very similar. Is defined ad as the “pre-Buddhism”, but in fact is much more demanding and extreme. Continua a leggere “The oldest Indian religion of non-violence”

Terrestrial events interpreted as extraterrestrial experiences


In 1896 while Henry Ford built his first car and in Canada the famous gold rush began in the Klondike region, the United States was hit by a wave of tales of mysterious airships that according to many eyewitnesses plowed the sky above cities and farms. In the link below a background music suitable for reading this post, taken from the soundtrack of a science fiction classic ” The Day the Earth Stood Still“:

Continua a leggere “Terrestrial events interpreted as extraterrestrial experiences”

La zattera di Thor Heyerdahl


Il 7 agosto del 1947, sballottata dalle onde che s’infrangevano sugli scogli, una zattera di legno di balsa e di banbù urtò la barriera corallina che proteggeva la quieta laguna di Raroria, una sperduta isoletta dell’arcipelago delle Marchesi, nel bel mezzo dell’oceano Pacifico. Continua a leggere “La zattera di Thor Heyerdahl”

Saints and secret societies of Siberia


With its eleven million square kilometers Siberia it is one of the largest territories and remote in the world. For generations, the Russians have used it as a gathering place for all kinds of religious exiles and prisoners. The first thing you have to think about the idea of Siberia is a vast and desolate place where there were very few people. The Russians have always seen it as an empty space that you found them to be filled, but unfortunately we never succeeded because it was too big! There were no roads suitable for traveling to the country; and this has contributed to the sense of isolation that the Russian community in this environment felt very cold and hostile. Siberian religious scene is particularly rooted, as there was minimal overlap of other cultures. Siberian shamanism is therefore considered by the classical scholars, the less contaminated by other cultures.

Continua a leggere “Saints and secret societies of Siberia”